Home page Puglia Imperiale Turismo Puglia Imperiale Turismo
Home page Puglia Imperiale Turismo   Home Page  chi siamo  contatti  area stampa   
    mappa del sito   
 
Dimensione del carattereCarattere standardCarattere piccoloCarattere medio
  Documenti Apit Stl PugliaImperiale Report attività Bacheca Blog Media
Bacheca
Educational Tour “Custodi della tradizione: esperienze di fede, misticismo e folklore durante la Settimana Santa in Puglia Imperiale”
Riti Settimana Santa: finanziato dalla Regione il tour “Custodi della tradizione”
MIBACT - Nuovi fondi europei per sostenere progetti orientati alla valorizzazione culturale
“InPuglia365”: accolta la proposta di Puglia Imperiale
I 13 Comuni dell’area della Puglia Imperiale da oggi al Festival del Medioevo di Gubbio
Metti un weekend a Corato: Rivive il centro storico nel primo week end autunnale
Progettare insieme la Cultura: 13 Comuni insieme per l'Avviso Mibact
Il Patto Territoriale ad ENOVITIS IN CAMPO 2016
Castel del Monte, Identità e Sviluppo Territoriale, incontro con gli stakeholders
Barletta: indagine conoscitiva Estate 2016
Spinazzola: inaugurazione della prima Campana-Monumento d’Italia
Puglia365: quinto appuntamento per il Piano strategico del turismo a Barletta
Puglia365: Quarto incontro a Foggia sul tema Formazione
Puglia 365:secondo incontro oggi a Gallipoli sul tema del prodotto
Puglia365 - Info e form iscrizione agli incontri territoriali sul Piano Strategico sul Turismo 2016
Indice completo
 
     
Tu sei Qui: Home stl > Bacheca > Castel del Monte: incrementi impressionanti di presenze
Castel del Monte: incrementi impressionanti di presenze
In questi giorni si stanno già tirando le somme dei numeri di visitatori registrati questa stagione turistica a Castel del Monte. Numeri record destinati a moltiplicarsi ulteriormente e questo significherebbe la concreta possibilità che possa essere raggiunto l’impressionante numero dei trecentomila visitatori l’anno. A fare il punto della situazione sono stati i referenti delle Associazioni “Divinapulia”, “Odisseo”, “Pro Loco”, presenti tutto l’anno a Castel del Monte ed in particolare la Presidente di “Divinapulia”, Antonella Di Vietri, già guida ufficiale della Soprintendenza di Bari, la quale ha avuto un cordiale colloquio con il Presidente di Unimpresa Bat, Savino Montaruli presso la sede dell’Associazione Provinciale che da sempre è molto attenta all’evoluzione in termini di affluenza e di attrattiva turistica e culturale rappresentata dal maniero federiciano, anche tramite lo strumento rappresentato dal Progetto “Pratico informa”, realizzato in collaborazione con UNPLI – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia – Sezione Bat.
La Di Vietri ha dichiarato: “se oggi registriamo dati entusiasmanti questo ci gratifica moltissimo perché non è il caso a portare visitatori e turisti a Castel del Monte ma il risultato di un percorso mirato, studiato e faticoso che alcune Associazioni all’interno delle quali si registra la presenza di Guide di provata esperienza come, appunto, “Divinapulia”, “Odisseo” e la “Pro Loco”, da moltissimi anni, prima ancora che anche nella Provincia Bat si cominciassero a “formare” nuove Guide con le quali abbiamo consolidato positivi rapporti di condivisione e di collaborazione mettendo a loro disposizione le nostre esperienze per l’esclusivo bene del nostro più grande patrimonio, stiamo portando avanti. Tutto questo per sottolineare la piena sintonia di intenti”. Dall’Ufficio di Presidenza Unimpresa Bat hanno aggiunto: “come Associazione di Categoria siamo grati a quanti con abnegazione e spirito di servizio, quindi alle Guide storiche di Castel del Monte, rappresentano l’espressione più professionale dell’identità del nostro territorio e i risultati in termini numerici dimostrano la bontà e il valore di questo duro lavoro che va ben oltre l’accoglienza, rappresentando una vera forma di “accompagnamento” del turista visitatore che apprezza non solo la professionalità ma anche il rapporto umano che, proprio grazie all’esperienza maturata sul campo, le Guide delle suddetta Associazioni riescono a dare loro, alimentando quella Cultura dell’Accoglienza di cui questo territorio ha enorme bisogno. Grazie a questo lavoro costanze e certosino Castel del Monte non è più una tappa (s)fuggente ma sta diventando sempre più momento di sosta prolungata visto l’interesse culturale che sempre più si sta creando attorno ad esso e il ruolo dei Media nazionali si sta rivelando essere fondamentale quindi usiamo gli strumenti della comunicazione per esaltare le bellezze e la professionalità di chi ama quel patrimonio e non per altro. Ora insieme lavoriamo per portare questi numeri anche fino ad Andria e negli altri comuni della Provincia.” 
     
Andria, 28 settembre 2015                               
Area Amministrativa                                                            
UNIMPRESA BAT
 
STL Puglia Imperiale